Provincia di Monza e della Brianza

La provincia di Monza e della Brianza (pruvincia de Mùnscia e da la Briansa in dialetto monzese e dialetto brianzolo) è una provincia italiana della Lombardia, istituita l’11 giugno 2004, e divenuta operativa nel giugno 2009 con l’elezione del primo consiglio provinciale. La provincia di Monza e della Brianza è nata dallo scorporo di una fetta della provincia di Milano, alla quale precedentemente apparteneva.

Arredamento

L’arredamento è «l’arte e la tecnica di conformare con vari elementi (divisori, mobili, suppellettili ecc. ) gli ambienti interni al fine di renderli più funzionali e confortevoli». Questa tecnica mantiene, quindi, uno stretto e imprescindibile rapporto con l’attività di disegno degli spazi, che, a sua volta, non può fare a meno della progettazione degli arredi. Come tecnica progettuale, è definita anche architettura degli interni.

Costo

In economia, management, e contabilità, un costo è un flusso economico uscente associato ad un evento commerciale o ad una transazione economica. Per un bene indica in particolare quanto denaro è servito per produrre tale bene. La determinazione del costo può avvenire attraverso numerose modalità e tenendo conto di più variabili. Un bene che ha un costo, in quanto tale, può essere riscattato attraverso il pagamento (nei più disparati modi) della quantità indicata dal costo.

Como

Como è un comune italiano di 85.704 abitanti capoluogo dell’omonima provincia in Lombardia. È il quinto comune della regione per popolazione. Città di confine in bilico tra differenti culture, Como è “capitale” del suo lago, che attrae turismo internazionale legato allo scenario naturale, ed è centro industriale basato sull’industria della seta (attività tipicamente comasca).

Navigli (Milano)

I Navigli sono un sistema di canali irrigui e navigabili, con baricentro Milano, che metteva in comunicazione il lago Maggiore, quello di Como e il basso Ticino aprendo al capoluogo lombardo le vie della Svizzera e dell’Europa nordoccidentale, dei Grigioni e dell’Europa nordorientale e, infine, quella del Po verso il mare.

Porta Ticinese

Porta Ticinese (già Porta Marengo in epoca napoleonica, chiamata anche dai milanesi Porta Cicca) è una delle sei porte principali di Milano, ricavata all’interno dei Bastioni. Posta a sud della città, si apriva lungo la strada per Pavia. Caratterizzata oggi dalla presenza della porta neoclassica del Cagnola e degli annessi caselli daziari, sorge al centro di piazza XXIV Maggio, allo sbocco di corso di Porta Ticinese.

Corso Buenos Aires

Corso Buenos Aires è un’importante strada commerciale di Milano, con oltre 350 punti vendita di varie tipologie di merce, un fatturato quotidiano complessivo tra i più alti al mondo e una media di centomila persone ogni giorno. Sviluppandosi in oltre 1600 metri, con orientamento nord-sud, si attesta come una delle passeggiate commerciali più lunghe d’Europa. La sua conformazione ricorda la tipologia americana, soprattutto la Fifth Avenue di New York.

Precisione

Nella teoria degli errori, la precisione è il grado di ‘convergenza’ (o se vogliamo ‘dispersione’) di dati rilevati individualmente (campione) rispetto al valore medio della serie cui appartengono ovvero, in altri termini, la loro varianza (o se vogliamo la deviazione standard) rispetto alla media campionaria. Facendo una analogia con una serie di frecce scagliate su un bersaglio, quanto più le frecce giungono raggruppate, tanto più la serie di tiri è precisa.

1 2 3 5