COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO IN ESTATE

 

 

Il trasloco segna un punto di svolta nella vita di ciascuno di noi: è, infatti, un’esperienza che può generare grandi emozioni, ma anche tanto stress se non viene organizzata in maniera corretta. Per evitare un eccessivo dispendio di energie e tempo è bene rivolgersi ad aziende esperte ed affidabili, in grado di guidare il cliente durante questo delicato momento di passaggio.

Trasloco in estate, perché è il momento migliore dell’anno

Molti preferiscono rimandare il momento del trasloco a Milano a dopo l’estate, poiché ritengono che esso sia una fonte di stress da evitare perlomeno durante il periodo di relax per eccellenza.

Tuttavia, traslocare d’estate risulta essere molto più conveniente di quanto si pensi in quanto implica una serie di vantaggi che la maggior parte della gente ignora:

 

  • Il clima: approfittare della bella stagione, giornate di sole e sicuramente più lunghe equivale ad avere più tempo per traslocare, sistemare le cose e anche pulire le stanze della nuova casa. Significa non guardare in continuazione il meteo e sperare di non correre sotto la pioggia con gli scatoloni: la pioggia è, infatti, un elemento pericoloso durante il trasloco in quanto rischia di danneggiare imballaggi, rovinare oggetti e scatole.

 

  • Le ferie: durante l’estate ci sono maggiori tempi morti al lavoro e spesso le aziende programmano chiusure feriali anche di 3 settimane. Il tempo è la risorsa principale durante un trasloco e in questo modo si potrà svolgere questa complessa procedura organizzandola al meglio e senza dover richiedere dei permessi straordinari, magari non retribuiti, a lavoro.

 

  • Meno traffico: d’estate le città si svuotano e il traffico diminuisce drasticamente. Avere la città e le strade tutte per sé è senza dubbio un vantaggio non indifferente. Soprattutto ad agosto, quando le strade nelle grandi città sono deserte a qualsiasi ora, si potranno ridurre notevolmente i tempi di trasporto e, di conseguenza, anche le tempistiche dell’intero trasloco.

 

Trasloco in centro a Milano

La decisione di effettuare un trasloco a Milano può essere determinata da ragioni molto diverse fra loro, a seconda anche delle abitudini dei soggetti interessati.

 

Se ad essere coinvolta è un’azienda, la decisione può essere dettata, ad esempio, dal voler rincorrere una nuova opportunità professionale. Nel caso, invece, di un trasloco privato le motivazioni possono essere quella dell’arrivo di un figlio, di una nuova promozione che prevede lo spostamento della sede di lavoro oppure per avvicinarsi a dei parenti in difficoltà.

Ad ogni modo, la scelta migliore da fare è quella di affidarsi ad una ditta di traslochi esperta e competente, in grado di far fronte ad ogni esigenza nel minor tempo possibile.

Una guida efficiente e professionale risulta fondamentale soprattutto se il trasloco avviene al centro di una città grande e trafficata come Milano.

Essa vi dovrà guidare in tutte le delicate 5 fasi in cui si articola il trasloco le quali sono:

  • Imballaggio: momento fondamentale volto ad evitare che gli oggetti preziosi si rompano;
  • Smontaggio mobili: perché un trasloco sia il meno faticoso possibile è indispensabile che i mobili vengano smontati;
  • Trasporto: il trasporto è una fase che richiede particolare attenzione in quanto bisogna fare in modo che tutti gli oggetti raggiungano la loro destinazione in orario e senza rovinarsi;
  • Scarico: fase che, se ben organizzata, permette di risparmiare tempo ed energie;
  • Ordine: ultimo step durante il quale vengono svuotati gli scatoloni e sistemati gli oggetti nel nuovo locale.

 Restiamo in contatto

Se cerchi un’azienda di traslochi nelle zone di Milano, Monza e provincia, SK Traslochi è la ditta che fa al caso tuo.

Grazie alla sua pluriennale esperienza e ad un team di esperti e professionisti, SK Traslochi è pronta ad intervenire anche in tempi rapidissimi e a guidarti durante ogni fase del tuo trasloco. L’obiettivo dell’azienda è quella di garantire ai propri clienti un’esperienza emozionante e priva di stress.