TRASLOCARE A MILANO PER INVESTIRE NEL FUTURO

 

I motivi per cui ci sono sempre più traslochi a Milano. Ritratto di una città in continuo movimento.

Milano è la città italiana che più sa guardare avanti, sperimentando progetti d’avanguardia per proiettarsi nella realtà europea. Negli ultimi anni si è proposta sulla scena internazionale come motore di un’Italia che ha voglia di farcela, di cambiare in meglio e farsi partecipe di un futuro diverso.

Dall’Expo 2015 alla candidatura per l’Ema (persa a un soffio dalla vittoria, per via del complicato sistema di votazioni), da City Life al progetto Porta Nuova, Milano non si ferma. Per questo è diventata meta non solo di turismo, ma di trasferimenti veri e propri di aziende e persone in cerca di novità e crescita economica.

 

Traslocare a Milano per ampliare il proprio business

Un trasloco a Milano potrebbe essere in questa situazione un trampolino di lancio per tutte quelle imprese che vogliano rendersi più visibili, incrementando il proprio business o investendo nei nuovi quartieri della città.

City Life, ad esempio, ospitando le tre celebri torri progettate dagli architetti di fama internazionale Hadid, Isozaki e Libeskind, è diventata sede delle multinazionali Allianz e Generali, nonché di uno shopping center con marchi prestigiosi e un quartiere residenziale di ultima generazione. Molte aziende sono attratte dalla possibilità di essere presenti in questo contesto, caratterizzato dall’innovazione e strutturato come centro direzionale d’alto livello. Il complesso è in fase di sviluppo, con possibilità concrete di generare guadagno in molti settori.

Altre zone molto celebri di Milano dove investire per far crescere il proprio brand sono sicuramente la recente piazza Gae Aulenti e, più tradizionalmente, Corso Como.

 

Piccole e medie aziende: perché traslocare a Milano?

Se il trasferimento in un quartiere avveniristico può sembrare una meta irraggiungibile per una piccola azienda, il trasloco dalla Provincia alla città di Milano è comunque garanzia di un miglioramento della propria immagine aziendale, e di un ampliamento della clientela.

Ecco perché traslocare a Milano è un trend anche tra le piccole e medie imprese di ogni settore, dall’edilizia alla moda alla ristorazione.

 

 

Dall’Europa a Milano in cerca di novità

Anche tra i privati, traslocare a Milano è una scelta sempre più frequente, soprattutto tra gli europei che cercano una città di nuova ispirazione, dove sentirsi però un po’ a casa. Il capoluogo lombardo, infatti, nel corso della sua storia è stato parte della cultura mitteleuropea, cioè di un centro-Europa che condivide valori e tendenze.

Milano è la meta di moltissimi studenti stranieri che desiderano completare la propria formazione all’estero, ora più che mai con l’introduzione di numerosi corsi di laurea in lingua inglese disponibili negli atenei cittadini.

Leggi anche: Milano capitale del trasloco universitario

 

Stesso discorso per numerosi professionisti, spesso brand manager, appartenenti a vari settori tra cui moda, comunicazioni, editoria. Trovano in Milano una città dinamica e ricca di eventi, tanto che decidono di stabilirvisi, almeno per qualche anno.

 

In questo panorama ricco e variegato, traslocare a Milano può sembrare allettante, ma non sempre facile. L’idea vincente è quella di contattare una ditta di traslochi del luogo che ha esperienza sulle tempistiche e la viabilità cittadine, e sarà in grado di indicarvi i costi per un trasloco sicuro e veloce.

Dai traslochi aziendali al trasloco per famiglie, noi di SK Traslochi sapremo aiutarvi con competenza, in base alle vostre esigenze.

Per info e preventivi, potete contattarci tramite la pagina dedicata ai Preventivi Gratuiti Traslochi.